Realizzare un Blog

Realizzare un Blog
88 / 100

Alcuni passi da seguire per realizzare per iniziare a pensare di fare Blogging

Con questo post ti do qualche suggerimento che ti aiuterà ad avere il giusto approccio mentale a realizzare un blog.

Realizzare un Blog | Quando lanci un nuovo blog, specialmente se è il primo, c’è così tanto da fare che può sembrare travolgente.
Bisogna trascorrere tanto tempo a selezionare il tema, indicizzare il sito, quindi a studiare tutte le strategie SEO, preparare le bozze dei post e magari persino impostare la tua mailing list, a questo si aggiunge l’ansia e la voglia di iniziare a pubblicare il prima possibile i tuoi articoli.

Ma aspetta un attimo. Potresti aver perso alcune piccole, ma cruciali attività gestionali e programmatiche, che possono sembrare sciocche, ma che consentono di fare la differenza su come il tuo blog viene percepito dai lettori.

Ad esempio, se hai ancora una pagina “About” predefinita, il tuo blog apparirà incompleto.

Effettivamente, non c’è niente di sbagliato nell’essere un nuovo blogger (lo siamo stati tutti), anche se, diciamocelo, probabilmente nessuno vuole apparire come un principiante assoluto. I lettori che hanno visitato altri blog già avviati, potrebbero essere cauti nell’investire tempo ed energie nel tuo, se questo presenta delle lacune.

Imposta un blog utilizzando un CMS | Realizzare un Blog

Ti consiglio wordpress (prima installazione WordPress), facile ed intuitivo e con un ampia gamma di plugin a disposizione, oltre ad essere la piattaforma web più utilizzata al mondo.

Altrimenti potresti usare altri CMS:

  • Joomla!;
  • Drupal;
  • TYPO3;
  • Magento;
  • Prestashop.

E tanti altri ancora.

In alternativa dovresti cimentarti nello studio di codici e linguaggi di programmazione, quali html, php, javascript, perl, java, ecc., che richiedono non poco tempo per iniziare ad avere una conoscenza base sui liguaggi di programmazione e quali possono fare al caso tuo.

Rimuovi il post “Hello World”

Realizzare un Blog | Probabilmente lo hai già fatto, ma nel caso in cui non fosse così, assicurati di rimuovere il post predefinito “Hello World”.

Puoi farlo o modificando il post esistente per assegnargli un titolo, un permalink e un contenuto testuale tutto tuo o eliminando l’intero post dal tuo blog nella sezione Articoli della dashboard.

Se dovessi decidere di conservare e modificare il post originale, assicurati di eliminare il commento associato, che puoi trovare sotto Commenti nella dashboard.

Anche se hai pubblicato molti articoli e il post di “Hello World” non viene più visualizzato, è comunque consigliabile eliminarlo definitivamente anche dagli archivi di wordpress, perchè potrebbe essere visualizzato accidentalmente con il campo ricerca del tuo blog.

Realizzare un Blog |Elimina la pagina “Esempio” predefinita

Realizzare un blog

WordPress viene fornito con una “Pagina di esempio” predefinita simile a questa sotto.

Anche in questo caso se non vuoi rschiare che questa venga trovata ti consiglio o di modificarla e riutilizzarla o eliminarla definitivamente. Assicurati di cambiare il permalink in qualcosa di diverso dalla pagina di esempio.

Realizzare un Blog | Cambia i permalink

Quando installi WordPress i permalink sono preimpostati con la data di pubblicazione e con il nome del post. Questo oltre a compromettere l’indicizzazione dei post, non é sicuramente bello da vedere. Qui sotto un esempio di un permalink di default:

nomeblog.it/2018/10/12/sample-post

L’aggiornamento in corso d’opera, modifica non solo i permalink futuri ma anche quelli passati, per questo suggeriamo di mettere la modifica di questi tra le prime cose da fare, evitando così i rischio di link corrotti o non funzionanti.

Puoi cambiare i permalink in Impostazioni> Permalink ed è consiglibile selezionare Nome Articolo.

Realizzare un Blog | Compila i link dei Social media

Molti temi sono dotati di icone Social, spesso nel footer o nel Header.

Vi è un numero sorprendente di blog (anche di vecchia data) con i pulsanti Social impostati in modo errato o addirittura non compilati.

Quindi le icone non sono cliccabili o portano alla homepage di Facebook, Twitter, ecc., ma non al profilo o la pagina del blogger.

Solitamente la possibilità di impostare i link dei social si trova all’interno di: aspetto> NomedelTema Theme Option; dopodiché cerca al suo interno la voce Social Media e riempi i campi copiando il link dal URL dalle tue pagine social, incollandolo al loro interno.

Sebbene siano necessari solo pochi minuti per configurarli, questi possono fare un’enorme differenza per il numero di follower che potenzialmente puoi guadagnare sui social media. Ma se qualcuno fa clic su un pulsante che non funziona, oltre al rischio di perdere follower, potresti perdere un potenziale lettore a lungo termine del tuo blog.

Realizzare un Blog | Assicurati che il modulo contatti funzioni

Altra disfunzione che a volte si riscontra, anche per blogger affermati, è che i moduli di contatto non sempre funzionano correttamente.

Questo potrebbe essere frustrante per i tuoi lettori, i quali non riceveranno mai una risposta da parte tua.

Inoltre potrebbe creare problemi, per così dire sotto l’aspetto economico-finanziario e forse anche giudiziario. Che cosa succede se si perde un messaggio inviato da un cliente che richiede un rimborso sul proprio ebook (come da garanzia) e finisce col sollevare una contestazione a PayPal? O se non vedessi mai il messaggio di qualcuno che vuole offrirti un prodotto gratuito o di un importante brand che vuole pagare per la della pubblicità sul tuo blog?

Anche se il tuo modulo sembra funzionare e conferma l’invio del messaggio, potrebbe non raggiungere la tua casella di posta. Ci potrebbe essere un problema nella consegna delle che quindi non riceverai mai. Oppure potrebbero arrivarti, ma finire tra gli spam. O qualcosa potrebbe essere andato storto con qualche plugin.

Prima di pubblicare il tuo sito, controlla il modulo contatti e assicurati che funzioni correttamente. Provalo tu stesso e, se possibile, chiedi anche ad un paio di amici. Assicurati che le email raggiungano correttamente la tua casella di posta.

Vale la pena controllare il modulo Contatti periodicamente, soprattutto a seguito di  aggiornamenti WordPress e/o di plug-in.

Realizzare un Blog | Imposta Google Analytics e Google Search Console

In parte è comprensibile il perché di molti blogger pubblichino il proprio sito senza aver impostato il codice su Google Analytics e sulla Search Console di Google.

Nel momento in cui hai impostato un nome di dominio, scelto l’hosting, e installato un tema WordPress su quest’ultimo, l’idea di fare qualsiasi altra cosa potrebbe sembrare tecnicamente eccessivo.

Tuttavia, è fondamentale impostare Google Analytics al momento del lancio del sito, così da verificare esattamente quali post e quali pagine sono popolari, come le persone navigano attraverso il tuo sito, attraverso quale tipo di ricerca sono arrivate, con i social media o un backlink, o altro.

Google Search Console è leggermente diversa. Puoi utilizzarlo per impostare la tua Sitemap, utile all’indicizzazione, scoprire su quali link Google ha difficoltà ad eseguire le scansioni, verificare se il tuo sito web ha problemi di sicurezza, vedere quali termini di ricerca le persone utilizzano maggiormente per trovare il tuo blog e altro ancora.

La buona notizia è che sia Google Analytics che Google Search Console sono in realtà abbastanza semplici da configurare. Dovrai creare un account Google (se non ne hai già uno) e per entrambi dovrai collegarli al tuo blog.

Realizzare un Blog | Installa o attiva il plugin Akismet

Akismet è un plug-in WordPress che rileva e rimuove i commenti spam prima ancora che compaiano sul tuo blog, il che ridurrà significativamente la quantità di spam che dovresti affrontare. Quindi, significa che non avrai commenti spam sul tuo blog in attesa di essere cancellati.

Tutti i blog vengono colpiti con commenti di spam. Questi, se riescono a diventare visibili, di certo non danno ai lettori una buona impressione. Una sezione di commenti pieni di spam rende il tuo blog oltre che insicuro anche poco affascinante. E potrebbe far pensare a delle tematiche non correlate al tuo stesso blog.

Generalmente, a seconda dell’hosting, l’installazione di WordPress potrebbe già comprendere il plug-in Akismet. In caso contrario, è possibile installarlo dal dashboard di WordPress selezionando Plugin> Aggiungi nuovo e digitando “Akismet” nella casella di ricerca.

Scaricato ed installato il plug-in, fare clic sul pulsante “Attiva” per far funzionare Akismet. Quindi, sarai indirizzato al sito di Akismet dove puoi registrarti e ottenere la AKISMET API KEY che ti permetterà di rendere funzionante il plug-in.

Akismet ti propone un piano a pagamento e uno gratuito. Basta cliccare su piano “Personale” e far scorrere il cursore di pagamento completamente a sinistra.

Mi rendo conto che il tempo non è mai abbastanza e che per affrontare quanto sopra detto ne impegnerà dell’altro, a maggior ragione se ne hai già trascorso già abbastanza a preparare e a scrivere i post, scegliere il tema, le foto e le immaigni e non solo.

Ma se un po’ alla volta riuscirai a sistemare il tutto, capirai presto che il tuo blog farà la differenza.

Realizzare un Blog | Se necessiti di un blog professionale ben indicizzato per fare blogging, giornalismo, o per comunicare una qualsiasi altra tua passione non esitare a contattarci.

Per Saperne di più Contattaci